Fare attenzione alle cartuccie mvs convertite per aes

Astroboy

Twinkle Star Sprite
Joined
Sep 21, 2010
Posts
36
Ciao per il bene di tutti i possessori e colezionisti del neo-geo aes che sono presenti in questo forum, porgo una domanda aperta a tutti....
(Se qualcuno sa rispondermi come capire la differenza tra le due versioni ne sarei felice)

Mi è capitato ultimamente di acquistare una cartuccia che pensavo che fosse originale per neo geo aes (per intenderci metal slug senza box e manuale) ma il venditore dell'oggetto molto onestamente mi ha riferito prima di acquistarla che si trattava di un gioco mvs convertito per aes (copia)
La cartuccia metal slug è perfetta alla versione aes, l'etichetta della cartuccia poi mi ha lasciato senza parole è uguale all'originale ! :eek:
Se dovessi acquistare Last Blade 2 per aes da dove me ne accorgo che la cartuccia è veramente originale per aes e non è una conversione mvs da due soldi ? :scratch:
(Le cartuccie Mvs convertite per aes hanno la forma della plastica uguale alle cartuccie originali aes e inoltre ho notato che anche l'etichetta della cartuccia è identica alle aes)
Voi sapete un piccolo indizio per come riconoscerle ? :conf:
 
Last edited:

BRANDI

ネオジオフリ&#
20 Year Member
Joined
Apr 29, 2001
Posts
3,594
Last Blade 2 e' un titolo troppo poco costoso per giustificare, dal punto di vista economico, una conversione da vendere...

Non mi preoccuperei piu' di tanto in questo caso...
 

Astroboy

Twinkle Star Sprite
Joined
Sep 21, 2010
Posts
36
Last Blade 2 e' un titolo troppo poco costoso per giustificare, dal punto di vista economico, una conversione da vendere...

Non mi preoccuperei piu' di tanto in questo caso...

Io invece mi proccuperei.... perchè spendere 250 euro per last blade 2 completo (perche solo la cartuccia Last Blade 2 aes ora non riesco a trovarla neanche su ebay) e poi sapere in futuro da un esperto che si tratta di un conversione mi darebbe ai nervi e inoltre il problema non è solo last blade 2 sono previsti nella mia collezione giochi più costosi.... dopo last blade 2 sarà per Fatal Fury: Mark of the Wolves e Metal slug 2....
Per me capire la differenza tra l'originale e la conversione è troppo importante
qual'è un indizio per riconoscerle ?
 
Last edited:

BRANDI

ネオジオフリ&#
20 Year Member
Joined
Apr 29, 2001
Posts
3,594
Per risponderti cito l'ottimo MKL

La differenza sta tutta nella qualità della stampa (e del taglio e della carta) dell'inserto, dello sticker e del manuale (ma molte convertite non ce l'hanno nemmeno). Con delle foto ad alta risoluzione si può notare la differenza, soprattutto osservando i dettagli grafici che rimangono fuori lungo i bordi. Ma con foto fatte da lontano e se si tratta di titoli a rischio (cioè molto ambiti/costosi) meglio stare alla larga.

e ti ribadisco che Last Blade 2 non è un titolo a rischio.. mai vista una copia/conversione di questo titolo.. i 200 euro circa di valore del titolo, come già detto, non giustificano lo sbattimento e i costi di una conversione..

Fatti un giro in questa sezione: http://www.neo-geo.com/forums/forumdisplay.php?f=46

Ci sono topics molto interessanti che presentano anche evidenze fotografiche che aiutano a distinguere gli originali dai bootlegs

Comunque i titoli più a rischio sono Metal Slug, Big Tournament Golf, Pustar, Blazing Star, Ninja Master's, etc... i più costosi insomma... :smirk:
 

BRANDI

ネオジオフリ&#
20 Year Member
Joined
Apr 29, 2001
Posts
3,594
Tra parentesi, se lo compri da Mitsuagi puoi stare tranquillo ;)
 

jotaro1976

Timid Neo Newbie
Joined
Apr 19, 2013
Posts
2
purtroppo oggi questo non è più vero, ho visto in rete moltissime aes convertite e sono titoli che nessuno penserebbe mai possano essere di interesse
il mercato neo geo è diventato peggio di quello di un tempo e molti oramai speculano in modo imbarazzante sulla passione di noi gamers/collezionisti
 

Shito

King of Typists,
Joined
Jan 4, 2002
Posts
9,267
D'altro canto ormai molte parti per la produzione delle convertite sono fatte "da zero": i chip (eprom), le board, le custodie delle cartucce, e pare anche i "gusci" delle cartucce stesse.

Se da un lato quwsto è bello, perché non si sacrificano più materiali originali, per contro la possibilità di creazione di falsi è cresciuta esponenzialmente, perché diviene economicamente in guadagno su pressoché la totalità dei titoli anche solo medio-rari.
 
Top